Simone Caffaz “Stazione marittima al porto un’occasione di grande sviluppo per tutto il territorio”

“Il turismo crocieristico è una grande occasione per Carrara ed è in grado di rivoluzionare nel breve periodo tutto il settore commerciale e turistico della città. Esiste la possibilità concreta di un grande sviluppo e sarà compito della nuova Amministrazione saper cogliere questa opportunità”. E’ quanto sostiene Simone Caffaz candidato sindaco per il comune di Carrara alle prossime elezioni amministrative del 12 giugno sostenuto nella sua corsa dalle liste di Lega, Il centrodestra siamo noi, Carrara Capitale, Simone Caffaz sindaco, NPSI Liberali Socialisti e Carrara futura.


“La mancata ricaduta sul territorio dell’arrivo della prima nave da crociera dell’altro giorno – afferma Caffaz – evidenza in tutta la sua drammaticità la totale assenza dell’amministrazione comunale in tema di programmazione turistica, esattamente il contrario di quanto faremo quando saremo al governo della città.

“Con la stazione marittima – prosegue Caffaz nella sua analisi – a regime arriveranno nel nostro porto tra le 300 e le 400 navi da crociera all’anno. E’ evidente che si dovrà pensare a implementare e strutturare i servizi di accoglienza, informazioni e trasporti oggi pressoché inesistenti, ed è altrettanto evidente che ne trarranno beneficio gli operatori commerciali e turistici soprattutto in quei settori che in un territorio già penalizzato da politiche che non hanno mai avuto come focus lo sviluppo e la crescita sono stati messi in ginocchio, quando non costretti alla chiusura, dal lungo periodo della pandemia Covid. Inoltre un simile afflusso di turisti inevitabilmente attirerà capitali e investimenti permettendo di ristrutturare, riammodernare e ridestinare all’accoglienza e alla ristorazione strutture già esistenti e di crearne di nuove”

“Bisognerà tuttavia elaborare progetti turistici adeguati – conclude Caffaz – in grado di intercettare il flusso di chi acquista pacchetti in nave (che andranno adeguatamente predisposti) ma anche per chi lo fa una volta sceso a terra, e non solo al porto di Marina di Carrara ma anche al porto della Spezia. Penso a pacchetti che comprendano visite alle cave, al centro storico, ai nostri borghi, alle spiagge. Pochi territori come il nostro possono vantare attrazioni naturali, culturali, artistiche ed enogastronomiche così numerose e variegate. Sicuramente più di altri posti a noi limitrofi”.