Presentata la lista della Lega a sostegno di Simone Caffaz

In riva al mare e alla presenza del viceministro alle infrastrutture Alessandro Morelli, la Lega Salvini Premier ha presentato i 24 componenti

della lista elettorale che sostiene la candidatura di Simone Caffaz a sindaco del Comune di Carrara nelle prossime elezioni amministrative del 12 giugno.

Nicola Pieruccini commissario provinciale della Lega e capolista ha aperto la serie degli interventi. “Una lista la nostra – ha detto Pieruccini – composta in larga parte da militanti presenti da anni sul territorio, sempre disponibili in tutte le iniziative del nostro partito, territorio di cui conoscono problematiche e necessità. La presenza costante e soprattutto i risultati eccezionali alle ultime consultazioni dove la Lega ha raccolto consensi mai raggiunti ci fanno dire che la vera coalizione del centrodestra è la nostra pur dovendo prendere atto che i nostri naturali alleati dopo un cammino comune durato mesi hanno preferito a venti giorni dalla presentazione delle liste optare per altre soluzioni. Rimaniamo convinti che Simone Caffaz sia l’unico tra i candidati sindaci a poter rappresentare un cambiamento reale”

“È fondamentale che il sindaco di una città come Carrara – ha sottolineato nel suo intervento il viceministro alle infrastrutture Alessandro Morelli – possa avere un filo diretto con le istituzioni di Roma. La prova è che in un caso vicino a questo territorio come il ponte di Albiano Magra l’intervento della Lega e mio personale, dopo aver recepito le richieste di aziende, famiglie e persone sull’importanza vitale di quella infrastruttura abbia consentito di accorciare i tempi da una media nazionale di 12 anni ad un tempo effettivo di 2 anni. Così come la presenza della Lega al governo permetterà di indirizzare le risorse del PNRR su infrastrutture non previste negli investimenti iniziali e relativamente ai balneari sta permettendo che gli effetti nocivi della Bolkestein per aziende e lavoratori delle spiagge siano attenuati, dilatati nel tempo fino ad essere messi in discussione. Carrara roccaforte della sinistra? Mai avremmo pensato di arrivare a governare in Toscana direttamente con sindaci della Lega o comunque della coalizione del centrodestra capoluoghi di provincia come Pisa, Siena, Pistoia, Grosseto e Massa. Segno che anche in questa regione come nelle altre 15 che già amministriamo la gente è stanca della politica di sinistra e a Carrara con Simone Caffaz presentiamo una candidatura di valore assoluto”

Proprio il candidato sindaco ha concluso gli interventi. “La nostra proposta di governo della città – ha detto Caffaz – è l’unica veramente innovativa rispetto ai 60 anni di malgoverno della sinistra e del Partito democratico che non contento dei risultati disastrosi sotto gli occhi di tutti e certificati da tutti i parametri e gli indicatori economici si presenta oltre che direttamente anche con i fuoriusciti che guidano il cosiddetto fronte progressista, il cosiddetto fronte riformista e perfino l’estrema destra. È una proposta e un programma frutto di oltre un anno di incontri con categorie produttive e commerciali, protagonisti dell’arte e della cultura, residenti di frazioni e paesi del nostro territorio. Un programma che ha trovato un’adesione da parte di tutta la città, fatto per Carrara da chi vive a Carrara. E in questa tornata elettorale nemmeno questo è scontato”

Questi i nomi in lista con Lega Salvini Premier: Nicola Pieruccini, Alessia Bertagnini,Rossana Coltelli, Stefano Cucurnia, Federica Falchetta, Fabio Fosso, Cesare Gambari, Asia Giaccai, Chiara Grassi, Pier Luigi Iardella, Gina Marinescu, Andrei Lucian Martisca, Emanuela Materassi, Katia Menconi, Sara Morelli, Alessandro Nicoli, Giovanni Fabio Pennucci, Dino Puccinelli, Cristina Rocchi, Giada Serra, Michelle Tesconi,

Maria Nella Tognoni, Andrea Tosi, Giulio Zanetti